sabato 1 aprile 2017

Wine Music



La vita di Andrea Bocelli sarà l'ispirazione di un film, intitolato "La musica del silenzio",diretta da Michael Radford, regista nominato all'Oscar per «Il postino» a cura di Rai Fiction: la star spagnola
Antonio Banderas sarà il mentore e Toby Sebastian (Game of Thrones) diventerà Andrea Bocelli;il film sul tenore è tratto dall'autobiografia  edita da DeAgostini nel 1999.

Il legame di Andrea Bocelli con la Toscana è fortissimo e la prova di questo vincolo affettivo è il   Teatro del Silenzio a Lajatico, fatto erigere proprio sulle terre dove i suoi nonni possedevano le vecchie Officine di macchine agricole.

Infatti sono proprio gli antenati a ispirare il  filantropo e cantante d'opera più famoso del pianeta: il nuovo progetto  "Officine Bocelli” è uno spazio multifunzionale capace di coniugare musica e sapori della Toscana: al pian inferiore troviamo Food Court con  il ristorante enoteca  mentre al piano superiore il ‘Casa Bocelli Museum’, con ricordi  e  riconoscimenti dell’artista;in futuro si prevede anche la costruzione di un Auditorium ed una scuola lirica.




La famiglia Bocelli produce vini di eccellenza da quasi 200 anni  nel cuore della Val d’Era, in provincia di Pisa: Andrea Bocelli mantiene vive le tradizioni famigliari in collaborazione con il fratello Alberto Bocelli; l'azienda  di famiglia produce 25.000 bottiglie l’anno destinate per un 50% al mercato americano.

Il Sangiovese in purezza a marchio Bocelli è il  il vino favorito dall'artista a cui riconosce il legame con la sua terra di nascita: l'esordio del Sangiovese è nel 2011 e destinato principalmente agli Stati Uniti,



Bocelli non ha cantato per Trump al suo insediamento alla Presidenza degli Stati Uniti d'America ma sono entrambi produttori di vino e amano il vino italiano: forse la politica repubblicana dei dazi non toccherà il vino Sangiovese.

For further informations

http://www.albertobocelli.com/


domenica 12 marzo 2017

Cortona American Dream


Cortona American Dream

Under Sun Tuscany  è un film del 2003 di Audrey Wells, interpretato da Diane Lane (due nomination ai Golden Globe)  e tratto dal romanzo omonimo: la storia  è incentrata su Frances, scrittrice di San Francisco  in crisi coniugale; durante il suo viaggio vacanza in Toscana decide di  ricominciare tutto da capo con  l'acquisto di Villa Bramasole a Cortona.
Il borgo toscano è il  buen retiro di tanti americani e il  film è stato girato  all’interno delle sue antiche mura etrusche che dominano la Valdichiana.



Il cantante Lorenzo Cherubini in arte Jovanotti nella sua città natale ha messo in campo il progetto di un grande centro per le arti contemporanee che vede la collaborazione del Comune di Cortona.

Infatti la Fortezza del Girifalco è la sede del Tuscan Sun Festival, evento culturale di spessore internazionale sponsorizzato da nobili del vino come Frescobaldi e Mazzei: l'organizzatore è Barrett Wissman, boss della prestigiosa agenzia di artisti classici  Img; una sezione  è stata dedicata al festival del cinema indipendente Sundance dell'attore Robert Redford , ex studente d'arte a Firenze e molto legato a Cortona.



L’amore per il vino ha spinto l'imprenditore mondiale dell’airbag Andy Goldfarb  all'acquisto di  Poggio Pietraia in Cortona: fatale fu l'incontro con la famiglia di imprenditori agricoli Antonioli, loro vicini di casa in Toscana; sembra ripetersi il copione di  un film  già visto con la costituzione della Società Agricola “I Vicini S.r.l.

I vigneti dell’azienda coprono 22 ettari  sulla collina antistante Cortona, con l’unico obiettivo di realizzare vini di eccellenza: la ricerca dei terreni fu affidata  al Sig. Anthony Nigel Dunkley , in Gaiole in Chianti  con la sua “Società Riecine”;

Questa terra è capace di donare grandi emozioni al punto di  unire due famiglie separate dall'Oceano "Sotto il sole della Toscana ".

For further information

www.ivicinicortona.it

giovedì 16 febbraio 2017

Campari in red



Killer in Red  

Campari nasce nel 1860 a Milano  quando Gaspare Campari dà vita al famoso aperitivo rosso e la sua vera affermazione arriva nel 1932 con il Campari Soda:nella seconda metà degli anni ’90 Campari diventa leader nel beverage con un solido portafoglio di oltre 50 marchi marchi; nel 2016 Gruppo Campari è il sesto gruppo a livello mondiale nel  beverage di marca.

Il regista Sorrentino è stato ingaggiato dopo il suo Oscar per il progetto Campari  Red, che rottamerà l'amato  calendario  con una serie di  short movie: il suo primo cortometraggio sarà una raccolta di  12 storie di cocktail; Campari si ispira senza tanti misteri al maestro Federico Fellini e sdogana il web come canale privileggiato al tempo dei native millenials.
In Killer in Red  troviamo 14 bartenders scelti in tutto il mondo per essere i veri protagonisti del corto e naturalmente in primo piano  il rosso  Campari: l’immagine vincente della star internazionale Clive Owen nei panni del bartedender rende assolutamente perfetto il cocktail  tra brand e artisti.



Un altro cambiamento è la vendita da parte di Campari di 650 ettari di vigneti di Sella&Mosca e Teruzzi&Puthod al gruppo Terra Moretti (Bellavista):esce definitivamente dal comparto dei vini fermi; entrano nell'affare anche i cinesi di Nuo Capital della famiglia Cheng/Pao di Hong Kong.

Terra Moretti è gruppo bresciano tra i più importanti della  Franciacorta col marchio Bellavista, un'azienda che rappresenta  marchi di grande tradizione in ambito vitivinicolo:
Sella&Mosca vanta una tenuta 550 ettari vitati in Sardegna destinate alla vinificazione di vini fermi e spumanti nel comparto dei vini di alta; Teruzzi&Puthod produce Dop Vernaccia di San Gimignano in Toscana.
La compagnia di investimenti Nuo Capital ha investito in Italia 57 milioni di euro a fianco della famiglia Moretti, che si aggiudica l’accesso privilegiato ai mercati asiatici: la sfida del gruppo bresciano è la valorizzazione del brand sullo scenario internazionale in sintonia con la loro tradizione.

Il Gruppo Campari ha archiviato definitivamente il suo passato vinicolo ed è ritornato sulla via maestra del suo tradizionale core business degli spirit.


Producer

www.camparigroup.com/it

domenica 5 febbraio 2017

Brunello Feeling




Brunello Nirvana

E' risaputo che gli americani hanno un feeling speciale con il Brunello di Montalcino: il sex symbol per eccellenza, Richard Gere ha scelto la filosofia della Toscana e la Tenuta San Filippo,  per una linea esclusiva  che porterà il marchio di "BedfordPost", il Relais Châteaux di sua proprietà  nello Stato di New York: si tratta di una formula enologica del private label;  la scelta è ricaduta su Le Lucére, raffinato cru annata 2007, con ottimi punteggi di Wine Spectator.
La star buddista del cinema ha puntato su una delle eccellenze del Made in Italy e l' operazione  congeniata ha valorizzato al massimo l'immagine del Brunello di Montalcino nel mondo.  





Il Gruppo Illy SpA è diventato un punto di riferimento nel segmento gourmet a livello mondiale,fanno parte le controllate Illy Caffè, Dammann Frères,Agrimontana e Mastrojanni.

Riccardo è il presidente operativo del Gruppo Illy e nel 1997 compra il Podere Le Ripi, nel sud della Toscana: la sua visita all'azienda agricola confinante Mastrojanni  è amore a prima vista e nel tempo si rivela un affinità eletttiva fatta di comuni valori; nel 2008 Patron Illy  convince i fratelli e si fanno avanti per l'acquisizione della tenuta Mastrojanni, un connubio  che  consacrerà definitivamente il polo del gusto Illy .

L’azienda Mastrojanni sorge nella zona di Castelnuovo dell'Abate – Montalcino e deve gran parte del suo successo alla favorevole prossimità del Monte Amiata, antico vulcano spento che rappresenta una protezione naturale per le viti.

La conformazione geologica variegata di natura argillosa e calcarea e il microclima particolare dell'Amiata sono alcuni dei fattori che conferiscono al terroir caratteristiche uniche.

Il marketing del nuovo proprietario è decisivo per proiettare Mastrojanni  nei mercati esteri e risulterà vincente negli Stati Uniti: Wine Spectator ha inserito il suo Brunello tra i primi 100 vini dell'annata 2011.

Il vero protagonista della tenuta è il Brunello di Montalcino Mastrojanni DOCG, prodotto da uve 100% Sangiovese, che ha saputo distinguersi per carattere elegante:il vino è adatto all’invecchiamento ,affina per 36 mesi in grandi botti di rovere e successivamente in bottiglia per 6 mesi circa;all'aspetto è un colore rubino limpido, al palato sapido  e asciutto, al naso note di frutta e spezie con aroma persistenteL'abbinamento ideale è con cacciagione e carni rosse alla griglia.

Informations

www.mastrojanni.com

wine searcher











giovedì 19 gennaio 2017






Luck Is An Attitude

Nel 2011 la Martini & Rossi ha fatto una campagna pubblicitaria mondiale denominata "Luck Is An Attitude" che si identifica con la sua  filosofia aziendale di vivere al massimo e mettersi in gioco con ironia.

La nascita di Martini & Rossi risale al 1º luglio del 1847 e la sua sede produttiva è ubicata  a Pessione di Chieri in Piemonte: premiata alla Esposizione Internazionale di Parigi (1878), Martini  diventa  fornitore ufficiale della  Casa  Reale dei Savoia e di altre monarchie europee; negli anni '50 tra le celebri firme delle sue pubblicità  spicca il nome di Andy Warhol, al tempo sconosciuto ma autore della nota cartellonistica  nei colori guida del rosso ( il Martini classico) e del verde (Martini dry). 




L'azienda diventerà  sempre  più protagonista della vita sociale e della cultura: la Terrazza Martini nasce nel 1948 a Parigi, nella sede al numero 52 degli Champs Elysèes, location ideale per accogliere ospiti legate al mondo del cinema e della moda; negli anni Ottanta il brand si fisserà nella memoria del pubblico con lo spot di successo della pattinatrice con un Martini sul vassoio per le strade di Beverly Hills.





Nel 1970 nasce il Martini Racing Team e sarà sponsor ufficiale della Lotus del neo campione del mondo Mario Andretti e  il connubio vino e formula 1 risulterà vincente: oggi Andretti Winery è la cantina di proprietà del campione automobilistico italo-americano e da pochi anni è nel mercato dell' e-commerce su Amazon per vendere vino in Cina.  Il campione istriano rimane nel mondo delle corse con  Andretti Autosport della Indy Car series ed il figlio Marco Andretti seguirà le orme paterne.

Nel 1993 Gruppo Bacardi-Martini è il terzo gruppo al mondo  nel settore beverage per volume di affari e presente in 150 Paesi: lo stabilimento Martini di Santo Stefano Belbo nella bassa Langa è l'area vocata per la coltivazione e vinificazione delle uve Moscato Bianco per la produzione di Asti Martini;le origini del Moscato risalgono al primo insediamento di coloni greci  arrivati in Magna Grecia e il suo nome deriva da muscum (muschio) a causa del profumo intenso. Il vitigno Moscato raggruppa alcuni vitigni con uva di vario colore ma il moscato bianco è la più pregiata.

Dal 1989 l'Osservatorio Martini e Rossi per il miglioramento dell'uva Moscato opera sul territorio per salvaguardare e migliorare  la qualità di uve, in sinergia con gli obiettivi  dei suoi viticoltori  al fine di confrontare le loro esperienze.

Informations

www.martinierossi.it

sabato 7 gennaio 2017



Nobel and Rock 'n Roll

Il premio Nobel per il mantenimento della pace è stato previsto nel testamento di Alfred Nobel del 1895 ed è stato assegnato per la prima volta nel 1901: nel suo testamento fu indicato che il premio per la pace avrebbe dovuto essere deciso da un Comitato nominato dal Parlamento norvegese, costituito da membri da  componenti della Corte internazionale di Giustizia dell'Aja, e dai membri della Commissione dell'ufficio permanente internazionale di pace; la cerimonia di consegna del Nobel per la pace si tiene a Oslo ogni anno e a metà ottobre viene comunicata ufficialmente la nomina.

Il presidente della Colombia Juan Manuel Santos è il Nobel per la Pace 2016, artefice dell'accordo con la guerriglia colombiana delle Farc:questo premio è il giusto riconoscimento ai lunghi sforzi per riportare la pace in un paese devastato dalla guerra civile; nel 2012 il Premio Nobel per la Pace è stato conferito al dimissionario Presidente USA Barack Obama.



Un altro cittadino americano è stato nominato dall' Accademia Reale Svedese delle Scienze  per il Nobel per la letteratura 2016 per il suo impegno artistico e sociale: il noto cantautore Bob Dylan è stato scelto dai membri dell'Accademia in virtù del suo contributo alla musica popolare americana, in linea di continuità con la letteratura del passato (mitologia).

Bob Dylan ha influenzato generazioni di enofili americani e nelle strofe ha raccontato la sua filosofia del vino, al punto di  lanciarsi nella produzione vinicola in società con l'Ing.Antonio Terni, titolare della Fattoria Le Terrazze di Numana nelle Marche: durante un concerto fa avere a Dylan alcune bottiglie  di vino  Montepulciano (Rosso Conero) e nasce un connubio tra arte e vino con l'etichetta Planet Waves (dal titolo di un 33 giri ), vino blend di robusto Montepulciano d'Abruzzo e morbido  Merlot, premiato da  Slow Food in Italia. 


Il Montepulciano è un vino di montagna dal carattere pieno,che si caratterizza per il suo aroma fruttato  che ricorda il sottobosco e si percepisce l'influsso marino, che dona una accentuata 
sapidità: alla vista è rubino con riflessi porpora e al naso spicca la mora matura; si tratta di uno dei vini piu diffusi del Centro Italia, ottimo per abbinamenti con carne bianca e rossa, da servire possibilmente a 16 C°.

Informations

Fattoria Le terrazze


www.fattorialeterrazze.it

Wine Searcher