venerdì 17 novembre 2017

Il Salvator Mundi di Leonardo da Vinci venduto per oltre 450 milioni di dollari!

Il Salvator Mundi di Leonardo da Vinci venduto per oltre 450 milioni di dollari!: Il dipinto, battuto all'asta da Christie's, è diventato così l'opera d'arte più costosa della storia

Rassegna Stampa - Associazione Italiana Sommelier

Rassegna Stampa - Associazione Italiana Sommelier

15 Dishes from Italy's Newest Three-Michelin-Star Restaurant

15 Dishes from Italy's Newest Three-Michelin-Star Restaurant

Guida Michelin Italia 2018: tutte le stelle del firmamento italiano

Guida Michelin Italia 2018: tutte le stelle del firmamento italiano

Peace, Love and Amarone? | Robert Camuto: Letter from Europe | Blogs | Wine Spectator

Peace, Love and Amarone? | Robert Camuto: Letter from Europe | Blogs | Wine Spectator: Feuding wine parties in Italy's Valpolicella are coming to terms over an Amarone dispute. Wine Spectator contributing editor Robert Camuto follows up.

martedì 31 ottobre 2017

Lady Passito

Zibibbo



Lady Passito Carole Bouquet 

Carole Bouquet è tra le più celebrate attrici francesi, nota al grande pubblico anche come Bond girl, nel film For Your Eyes Only (1981) ma la sua lunga carriera artistica si sviluppa principalmente in Francia: nel 1989 riceve il Premio César come migliore attrice; incarnazione dell'eleganza in persona,  è stata testimonial del marchio Chanel.

Carole Bouquet ha avuto una relazione con il celebre attore francese Gérard Depardieu: non è solo uno degli attori francesi più famosi ma anche un imprenditore di successo ; la professione attuale del divo francese è il vignaiolo.

 La celebre coppia  hanno scelto il sole dell'Isola di Pantelleria per rinascere come vignarons: sono proprietari di dieci ettari di vigneti di uva zibibbo con quattro damusi.  

Madame  Bouquet si è innamorata subito di questa terra aspra e selvaggia  ma generosa con chi sa coglierne l’essenza primitiva: il suo passito Sangue d’Oro è arrivato in vetta alle classifiche di Wine Spectator; l'artista francese ha vinto la sua grande sfida con la natura e ha rivitalizzato un vino autoctono.

Infatti  il passito italo francese  Sangue d’Oro è il  frutto della “viticoltura eroica” praticata sull'isola: l’uva cresce sui terrazzamenti (di origine araba) ricavati nella roccia, dove il vento soffia forte tutto l’anno. 

Il clima arido e un suolo vulcanico decisamente poco fertile è l'habitat dell’uvaggio di Zibibbo (dall’arabo zabib, appassito) portato sull'isola dai Fenici: la raccolta è a mano e i grappoli sono poggiati a terra affinché seguano il  processo di appassimento al sole; dalla sua uva si ricava sia il vino Zibibbo IGT sia  il Moscato di Pantelleria DOC o Moscato di Alessandria.

L'UNESCO ha dichiarato la pratica agricola della coltivazione della vite Zibibbo un patrimonio immateriale dell'umanità ed è l'unico riconoscimento di questo genere: nel 2016 è stato presentato presso il salone internazionale del gusto Terra Madre a Torino.

vini panteschi di Carole Bouquet sono prodotti   in una antica cantina in Contrada Monastero:le etichette sono di Dean Tavoularis, vincitore di sei premi Oscar come sceneggiatore dei film di FrancisFord Coppola. 

Il vino "Sangue d'oro" è un passito di grande classe, colore giallo con riflessi dorati, profumo intenso di scorze d'agrumi, al palato di una eccezionale mineralità. Il passito è preferibile abbinarlo a paste di mandorla, cannolo siciliano, cassata siciliana e  gelati al pistacchio.

Per il suo impegno al servizio della cultura e della gastronomia francese la Presidenza della Repubblica di Francia ha conferito all'attrice Carole Bouquet il titolo di Commendatore dell'Ordine delle Arti e delle Lettere.

Oggi Lady Passito condivide la sua passione per il dolce vino di Pantelleria con il suo compagno Philippe Sereys de Rothschild. 

For further information



domenica 24 settembre 2017

Wine Skywalker

Jedi Wine

Wine Skywalker

Return of the Jedi 

L'immaginazione e lo spirito pionieristico del regista George Lucas sono riconosciuti a livello mondiale grazie al successo della Saga  Star Wars, vero e proprio Cult del notro tempo: le sue opere cinematografiche hanno impressionato molte generazioni di appassionati; come il compianto Steve Jobs di Apple, Lucas  ha creato un impero nella Silicon Valley e deve essere sicuramente riconoscente alle filosofie orientali per le sue visioni imprenditoriali.

Anni più tardi, Lucas non finì di sorprendere i suoi ammiratori e intraprese una nuova sfida, ispirato incoraggiato proprio dall' amico e wine maker Francis Ford Coppola, il regista di Apocalysse Now: piantò 4 ettari di vigneto nel suo  Skywalker Ranch a Nicasio nella Contea di Marin; è un ritorno alla sua infanzia a Modesto in California, una terra votata alla diffusione del vino in America.
Modesto è la città natale dell'italo americano Ernest Gallo,  creatore del più grande impero vinicolo al mondo: la E.&J. Gallo Winery nacque con un prestito di 5.900 dollari al tempo del Proibizionismo.

I vigneti di Skywalker Vineyards  producono vini di frontiera da due decenni nel contesto inospitale della Contea di Marin, caratterizzata da temperature rigide e terreni collinari a ridosso del mare:  il clima partciolare permette al Pinot Noir di California di esprimersi al meglio; infatti è citato spesso come il vitigno più difficile da coltivare ma oggi è di gran lunga il più apprezzato.

Recentemente Skywalker Properties e Lucas Real Estate Holdings di George Lucas  ha acquisito una tenuta in Provenza, Château Margüi, azienda vinicola nella catena montuosa del Bessillon sud-occidentale: 40 ettari di vigneti  circondati da un castello del XVIII secolo e 200 ettari di foresta; CEO Angelo Garcia  ha dichiarato che la tenuta incarna la filosofia Skywalker della gestione del territorio e del rispetto del terroir.

Da quest'anno i vigneti di Skywalker importeranno il  Margüi Rosé di Château Margüi , uno dei più premiati rosè di Francia : Syrah 70%, Grenache 20%, Vermentino 10% con note bianche di frutta e fiori, un esplosione di freschezza;l'annata 2016 ha ricevuto due medaglie, Medaglia d'argento  Vignerons Indendendants 2017 e Medaglia d'argento, Mondial du Rosé 2017.

Il rosè sta diventando un vero e proprio must in America e le vendite sono in netto rialzo grazie  alla qualità  offerta dai produttori francesi: sono vini rosati cosiddetti "estremi", grazie alle selezioni parcellari di vigneti dediti esclusivamente alla produzione di questo vino.

May the Force be with you!

For further informations

www.skywalkervineyards.com

sabato 26 agosto 2017

Wine Zorro Banderas

Banderas Wine

Wine Zorro 

Tempranillo Banderas

L'attore spagnolo di fama mondiale Antonio Banderas è stato ospite della quindicesima edizione di Ischia Global, poco prima della scossa di terremoto che ha colpito l'Isola di Ischia in piena estate: la sua consacrazione a star mondiale arriva con  "The Legend of Zorro"; il divo andaluso ha presentato l’anteprima di “Black Butterfly", film girato in Italia e in Colorado, dove  interpreta «un ex sceneggiatore di successo che tocca il fondo».

Nel 2017 Antonio Banderas ha affrontato un delicato intervento al cuore che ha cambiato per sempre la sua vita ,lasciandosi alle spalle la sua vita frenetica di star del cinema: il vino è da sempre la sua più grande passione e  promuove un nuovo stile di vita tra i suoi vigneti in Spagna.

La Spagna ha svolto un ruolo rilevante come "Paese Ospite" nell’ambito del Vinexpo, Salone francese  del The World of Wine & Spirits 2017 : La Cité du Vin di Bordeaux  ha presentato le principali denominazioni d’origine spagnoli durante l'evento "A Taste of Spain".

Ora Zorro Banderas è co-proprietario di Anta Banderas, una cantina nella Ribera del Duero, famosa area vinicola situata a nord di Madrid lungo le rive del fiume Douro: la tenuta è stata fondata dalla famiglia Ortega e si estende su 235 ettari; da qui  grandi rossi spagnoli nascono dal Tempranillo, la varietà a bacca nera più importante in Spagna.
  Il vitigno è di natura precoce, diffuso nel Mediterraneo in zone di uvaggio IGT, un vino dal  colore rosso rubino intenso e caldo al palato, che rispecchia il temperamento del macho Banderas. L'azienda vitivinicola ha un potenziale produttivo di 2 milioni di bottiglie l'anno  da sviluppare principalmente sul mercato americano ed europeo.

In una intervista  al quotidiano El Mundo l'attore spagnolo ha rivelato di voler incentivare l'enoturismo a Nord della penisola iberica: in cantiere c'è un progetto per la costruzione di un hotel di lusso nella sua tenuta in cui trattenere gli ospiti con conferenze sul vino e  la  letteratura
Banderas ha lasciato ancora il segno di Zorro, vera e propria fonte d'ispirazione per visionari imprenditori  del vino,  radicati nel loro territorio e ambasciatori della cultura del vino.

For further information

www.riberaruedawine.com











lunedì 24 luglio 2017

Jurassic Pinot Noir

Pinot Otago

Jurassic Pinot Noir Otago

 La Nuova Zelanda è divisa in due isole, l'isola Settentrionale e l'isola Meridionale, e la produzione vitivinicola è presente in entrambe le isole: dal 1990  è prevalentemente incentrata  sul Sauvignon Blanc che ha reso il paese dei Kiwi  leader nel mercato  mondiale: il Food Act and Food Regulations non prevede indicazioni sulle varietà di uve da piantare e sui tempi di maturazione; le norme previste regolano solamente gli aspetti di etichettatura dei vini .
 La società neozelandese Wine-Searcher  è il più completo motore di ricerca per i vini e la sua sede è proprio ad Auckland in Nuova Zelanda.

Il Reverendo Samuel Marsden è il padre dell'enologia neoelandese perchè fu il primo ad impiantare  vitigni a nord della terra dei Maori: il clima fresco e ventilato favorisce la produzione di vini “internazionali”  come  il Pinot Nero; infatti è praticamente diffuso in tutto il mondo e considerato  come il vino più elegante.

Nell’isola del sud  il territorio di Central Otago  ha costruito la sua notorietà sul  Pinot Nero  per il maggiore irradiamento solare e terreni alluvionali-ghiaiosi:  colore rubino intenso,buon corpo, tannino  piacevole, al gusto rotondo con note di  ciliegia matura e retrogusto speziato.

L'attore neozelandese  Sam Neill ha fondato nel 1993 un'azienda vinicola chiamata TwoPaddoccks  e in un intervista rivela che la sua attività vitivinicola regala molte soddisfazioni: a Sidney  possiede anche un locale  in comproprietà con altri attori chiamato The Local Bar.

 Sam Neill iniziò la sua carriera come regista di documentari per la National Film Unit ma solo negli anni '80 esordì come attore: la massima notorietà arriva nel 1993 con Jurassic Park  di  Steven Spielberg: Queen Elisabeth II lo nominò Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico  per il contributo al cinema inglese e fu preso in considerazione come interprete di James Bond al posto di Roger Moore. 

La figliastra Maiko  ha sposato un italiano di Avezzano,  terra natia del primo spumante metodo classico a base Pinot Nero prodotto in Abruzzo. In Italia i migliori esempi di vini prodotti con Pinot Nero si trovano nell'area a Nord , in Alto Adige e nell'Oltrepò Pavese.
Il Jurrasic Pinot di Twopaddoks è il Neill 2001 Pinot Noir Central Otago recensito da Jancis Robinson come  Wine of the Week nel 2003.

For further information

www.twopaddocks.com

giovedì 22 giugno 2017

From Russia with Love

007 Champagne

007 From Russia with

Gancia  Russian Standard Vodka.


From Russia with Love è un film del 1963 di Terence Young, il secondo film della serie spionistica di James Bond, con Sean Connery nel ruolo dell'agente segreto protagonista: tratto dall'omonimo romanzo di Ian Fleming, oggi  rimane uno dei migliori movie 007 al tempo della Guerra Fredda; l'agente russo Romanova e James Bond lottano insieme contro l'organizzazione criminale  SPECTRE e trascorrono una intensa notte d'amore in segno di distensione.

Il Presidente russo Vladimir Putin si è ritagliato uno spazio nella sua agenda per assistere al Gran Premio di Formula 1  di Sochi: a fine gara Putin ha avuto l’onore  congratularsi con il campione del mondo della Mercedes e con il pilota della FerrariSebastian Vettel; proprio con questo spirito  la Federazione Russa inaugura una nuova stagione di apertura all'Occidente.

Il neo eletto presidente francese Macron ha invitato a Parigi il presidente russo Putin nel tentativo di superare la fase di tensione innescata dal Russia–gate: un momento in cui Russia e Occidente potrebbero trovare degli importanti punti di convergenza e comuni interessi economici.

La storica azienda italiana F.lli Gancia & C. S.p.A.  ha fatto già il primo passo verso la distensione, nel solco della tradizione e proiettata al futuro: Russian Standard è la prima vodka premium al mondo, autentico spirits russo realizzato e distillato  nella Madre Russia.

Infatti Gancia propone in esclusiva un insuperabile gamma di vodke che suggella amicizie durature e coniuga secoli di tradizione con una distillazione all’avanguardia, interpretando alla perfezione la vera essenza dell'era di Putin.

Oggi Russian Standard Vodka è uno dei brand di spirits più consumati al mondo, secoli di arte nella produzione di vodka con puri ingredienti russi, in pratica un marchio russo senza rivali che distende tutti e tutto.

La distilleria di San Pietroburgo è sorta a 40 km dal Lago Ladoga,  edificata  con il preciso scopo di produrre premium vodka al 100%: uno dei più avanzati impianti di produzione  al vertice nel processo di distillazione di bevande alcoliche.

F.lli Gancia & C. S.p.A. ha rafforzato l'obiettivo nel costituire una società sempre più globale e e la Russia è ancora più vicina con Russian Standard Vodka.

For further information


Fratelli Gancia & C. SpA 
- Corso Libertà, 66 - 1405
3 Canelli (AT) - Tel. 0141/8301 
www.gancia.it
  

sabato 27 maggio 2017

007 Bollinger Champagne


Farewall Sir Roger Mooore 

007 Bollinger 

Sir Roger George Moore si è spento il 23 maggio 2017 all'età di 89 anni a Crans-Montana: lottava da tempo contro  il cancro e la sua ultimissima apparizione fu al Royal Festival Hall di Londra a novembre 2016; i funerali dell'attore britannico si sono svolti in forma privata a Monaco.

Figlio di un agente di polizia londinese, il giovane Roger  presta servizio nell'esercito britannico subito dopo la guerr a Berlino Ovest e dopo il congedo si dedicò interamente alla carriera cinotelevisiva: si aprono le porte del successo con la fanosa serie  The Saint , dove interpreta il ladro gentiluomo Simon Templar; segue  la  serie di successo The Persuaders   nel 1971 al fianco di Tony 
Curtis.

Roger Moore è ricordato oggi per le doti di gran seduttore dall'inconfondibile stile British e come il il degno successore  dell'attore scozzese Sean Connery al ruolo di agente segreto James Bond 007 Licence to Kill: il suo esordio è con Live and Let Die, campione di incassi al botteghino; a oggi Roger Moore è l'unico  interprete che, nella serie ufficiale, ha interpretato ben sette volte il ruolo di James Bond.

Dal 1990 Roger Moore è stato  Goodwill Ambassador per conto dell'Unicef, l'Ente Mondiale che tutela i diritti dell'infanzia e anche per questa ragione nel 2003 la Regina Elisabetta II lo ha nominato Sir.

Uno degli ultimi 007 interpetato da Roger Moore è Octopussy di John Glen (1983) , girato in India e  di sicuro uno dei più belli interpretati alla fine della sua carriera: Bond deve scongiurare l'esplosione di una bomba atomica  messa dal generale russo Orlov nel  circo della contrabbandiera Octopussy (Maud Adams) allestito nella base americana a Berlino Ovest.

Bollinger Tradition R.D è il vero protagonista delle scene romantiche di Bond con Octopussy:le iniziali R & D è l'abbreviazione di  Récemment Dégorgé; Madame Bollinger creò questo leggendario cuvée , il cui affinamento è portato al massimo.

Il connubio Bollinger- Bond nasce dall'iniziativa dei produttori Broccoli-Wilson di 007, a sottolineare lo stile raffinato e impeccabile dell'agente segreto più glamour del cinema: infatti Bollinger è rinomato al punto di essere lo champagne  dichiaratamente preferito della corte inglese.

La lista di movie 007 dove si beve champagne Bollinger è lunga:

Licence to Kill
Live and Let Die
Octopussy
Moonraker
A View to a Kill
Goldeneye
Tomorrow Never Dies
The World Is Not Enough
Die Another Day
Casino Royale
Quantum of Solace

Bollinger SPECTRE è la edition vintage lanciata nel 2015 per celebrare la storica  partnership con il personaggio di  Bond.
Sir Roger Moore parlava bene la lingua italiana e amava il Bel Paese,  cliente abituale dell'Hotel Royal di San Remo: proprio come tutti gli inglesi più illustri l'attore britannico amava proprio tutto dell'Italia.

Addio Sir Roger Moore




giovedì 4 maggio 2017

Tour of Italy


La corsa Rosa e il Rosè di Moser


Il Giro d'Italia è una corsa a tappe maschile di ciclismo su strada  istituito nel 1909 su idea del giornalista  Tullo Morgagni  e  si conclude  a Milano, dove ha sede  la Gazzetta dello Sport, il quotidiano sportivo che organizza la corsa sin dalla sua istituzione; fa parte del circuito professionistico UCI World Tour insieme al Tour de France e la Vuelta a España. 
Il record di vittorie è condiviso da tre ciclisti, gli italiani Alfredo Binda,  Fausto Coppi, e il belga Eddy Merckx .

La Corsa "Rosa"  del 2017  vuole ricordare il corridore Michele Scarponi, l'Aquila di Filottrano, tragicamente scomparso durante l'allenamento:il campione avrebbe corso quest’anno la sua dodicesima edizione e per tale ragione il suo  nome sarà  legato alla 100^ edizione del Giro d’Italia.

La storica salita del Mortirolo, simbolo della corsa stessa e autentica prova per i fuoriclasse , nel 2010 è stata per il campione italiano il trampolino di lancio della sua ultima vittoria al Giro d’Italia; il corridore che transiterà per primo al Gran Premio della Montagna del Mortirolo  sarà premiato durante il cerimoniale di chiusura del Giro a Milano.

Nei giorni che anticipano la partenza del Giro d'Italia  ad Alghero, il team Astana salirà come prima squadra sul palco in ricordo del loro compagno Michele Scarponi e alla partenza anticiperà il gruppo per un primo tratto di percorso. 

Il Giro d’Italia non può dimenticare Francesco Moser, un altro grande campione del ciclismo su strada:fu professionista dal 1973 al 1988, soprannominato "lo Sceriffo" per le sue capacità  di team leader, dote grazie al quale vinse il Giro d'Italia del 1973, superando  lo storico rivale Giuseppe Saronni.

Moser è cresciuto in una famiglia di ciclisti nel comune trentino di Giovo e partecipò ai Giochi olimpici di Monaco di Baviera del 1972, al Tour de France nel 1975 e nel 1984 a Città del Messico riuscì a battere il record dell'ora.

Dopo il suo ritiro dal ciclismo nel 1988, arrivano altri successi nell'attività vitivinicola iniziata dalla sua famiglia nella tenuta in Val di Cembra Maso Villa Warth è  posto ad un altitudine di 350 metri di quota, affacciato  sul Comune di TrentoLa terza generazione Moser mantiene intatta la forte identità contadina   e coniuga  innovazione e tradizione enologica.

Il suo prodotto più celebre è lo spumante metodo classico Trento Doc 51,151, che prende il nome dal record che stabilì nel 1984 a Città del Messico.
Degno di nota è il Trento DOC Rosé dalla selezione  di uve Pinot Nero lavorate e raccolte a mano dai migliori vigneti insediati su terreni di natura prevalentemente calcareo: l'affinamento è in vasche di acciaio, fino al momento del tiraggio e in bottiglia per un minimo di 40 mesi prima della sboccatura.

AZIENDA AGRICOLA FRANCESCO MOSER
Maso Warth, Via Castel di Gardolo, 5
38121 Trento - Italia
http://www.mosertrento.com/




domenica 12 marzo 2017

Cortona American Dream

Tuscany Wine

Cortona American Dream

Under Sun Tuscany  è un film del 2003 di Audrey Wells, interpretato da Diane Lane (due nomination ai Golden Globe)  e tratto dal romanzo omonimo: la storia  è incentrata su Frances, scrittrice di San Francisco  in crisi coniugale; durante il suo viaggio vacanza in Toscana decide di  ricominciare tutto da capo con  l'acquisto di Villa Bramasole a Cortona.
Il borgo toscano è il  buen retiro di tanti americani e il  film è stato girato  all’interno delle sue antiche mura etrusche che dominano la Valdichiana.

Il cantante Lorenzo Cherubini in arte Jovanotti nella sua città natale ha messo in campo il progetto di un grande centro per le arti contemporanee che vede la collaborazione del Comune di Cortona.

Infatti la Fortezza del Girifalco è la sede del Tuscan Sun Festival, evento culturale di spessore internazionale sponsorizzato da nobili del vino come Frescobaldi e Mazzei: l'organizzatore è Barrett Wissman, boss della prestigiosa agenzia di artisti classici  Img; una sezione  è stata dedicata al festival del cinema indipendente Sundance dell'attore Robert Redford , ex studente d'arte a Firenze e molto legato a Cortona.

L’amore per il vino ha spinto l'imprenditore mondiale dell’airbag Andy Goldfarb  all'acquisto di  Poggio Pietraia in Cortona: fatale fu l'incontro con la famiglia di imprenditori agricoli Antonioli, loro vicini di casa in Toscana; sembra ripetersi il copione di  un film  già visto con la costituzione della Società Agricola “I Vicini S.r.l.

I vigneti dell’azienda coprono 22 ettari  sulla collina antistante Cortona, con l’unico obiettivo di realizzare vini di eccellenza: la ricerca dei terreni fu affidata  al Sig. Anthony Nigel Dunkley , in Gaiole in Chianti  con la sua “Società Riecine”;

Questa terra è capace di donare grandi emozioni al punto di  unire due famiglie separate dall'Oceano "Sotto il sole della Toscana ".

For further information

www.ivicinicortona.it

giovedì 16 febbraio 2017

Campari in red

Campari Wine

Killer in Red  

Campari nasce nel 1860 a Milano  quando Gaspare Campari dà vita al famoso aperitivo rosso e la sua vera affermazione arriva nel 1932 con il Campari Soda:nella seconda metà degli anni ’90 Campari diventa leader nel beverage con un solido portafoglio di oltre 50 marchi marchi; nel 2016 Gruppo Campari è il sesto gruppo a livello mondiale nel  beverage di marca.

Il regista Sorrentino è stato ingaggiato dopo il suo Oscar per il progetto Campari  Red, che rottamerà l'amato  calendario  con una serie di  short movie: il suo primo cortometraggio sarà una raccolta di  12 storie di cocktail; Campari si ispira senza tanti misteri al maestro Federico Fellini e sdogana il web come canale privileggiato al tempo dei native millenials.
In Killer in Red  troviamo 14 bartenders scelti in tutto il mondo per essere i veri protagonisti del corto e naturalmente in primo piano  il rosso  Campari: l’immagine vincente della star internazionale Clive Owen nei panni del bartedender rende assolutamente perfetto il cocktail  tra brand e artisti.

Un altro cambiamento è la vendita da parte di Campari di 650 ettari di vigneti di Sella&Mosca e Teruzzi&Puthod al gruppo Terra Moretti (Bellavista):esce definitivamente dal comparto dei vini fermi; entrano nell'affare anche i cinesi di Nuo Capital della famiglia Cheng/Pao di Hong Kong.

Terra Moretti è gruppo bresciano tra i più importanti della  Franciacorta col marchio Bellavista, un'azienda che rappresenta  marchi di grande tradizione in ambito vitivinicolo:
Sella&Mosca vanta una tenuta 550 ettari vitati in Sardegna destinate alla vinificazione di vini fermi e spumanti nel comparto dei vini di alta; Teruzzi&Puthod produce Dop Vernaccia di San Gimignano in Toscana.
La compagnia di investimenti Nuo Capital ha investito in Italia 57 milioni di euro a fianco della famiglia Moretti, che si aggiudica l’accesso privilegiato ai mercati asiatici: la sfida del gruppo bresciano è la valorizzazione del brand sullo scenario internazionale in sintonia con la loro tradizione.

Il Gruppo Campari ha archiviato definitivamente il suo passato vinicolo ed è ritornato sulla via maestra del suo tradizionale core business degli spirit.


Producer

www.camparigroup.com/it

domenica 5 febbraio 2017

Brunello Feeling



Brunello Gere



Brunello Nirvana

E' risaputo che gli americani hanno un feeling speciale con il Brunello di Montalcino: il sex symbol per eccellenza, Richard Gere ha scelto la filosofia della Toscana e la Tenuta San Filippo,  per una linea esclusiva  che porterà il marchio di "BedfordPost", il Relais Châteaux di sua proprietà  nello Stato di New York: si tratta di una formula enologica del private label;  la scelta è ricaduta su Le Lucére, raffinato cru annata 2007, con ottimi punteggi di Wine Spectator.
La star buddista del cinema ha puntato su una delle eccellenze del Made in Italy e l' operazione  congeniata ha valorizzato al massimo l'immagine del Brunello di Montalcino nel mondo.  

Il Gruppo Illy SpA è diventato un punto di riferimento nel segmento gourmet a livello mondiale,fanno parte le controllate Illy Caffè, Dammann Frères,Agrimontana e Mastrojanni.

Riccardo è il presidente operativo del Gruppo Illy e nel 1997 compra il Podere Le Ripi, nel sud della Toscana: la sua visita all'azienda agricola confinante Mastrojanni  è amore a prima vista e nel tempo si rivela un affinità eletttiva fatta di comuni valori; nel 2008 Patron Illy  convince i fratelli e si fanno avanti per l'acquisizione della tenuta Mastrojanni, un connubio  che  consacrerà definitivamente il polo del gusto Illy .

L’azienda Mastrojanni sorge nella zona di Castelnuovo dell'Abate – Montalcino e deve gran parte del suo successo alla favorevole prossimità del Monte Amiata, antico vulcano spento che rappresenta una protezione naturale per le viti.


La conformazione geologica variegata di natura argillosa e calcarea e il microclima particolare dell'Amiata sono alcuni dei fattori che conferiscono al terroir caratteristiche uniche.

Il marketing del nuovo proprietario è decisivo per proiettare Mastrojanni  nei mercati esteri e risulterà vincente negli Stati Uniti: Wine Spectator ha inserito il suo Brunello tra i primi 100 vini dell'annata 2011.

Il vero protagonista della tenuta è il Brunello di Montalcino Mastrojanni DOCG, prodotto da uve 100% Sangiovese, che ha saputo distinguersi per carattere elegante:il vino è adatto all’invecchiamento ,affina per 36 mesi in grandi botti di rovere e successivamente in bottiglia per 6 mesi circa;all'aspetto è un colore rubino limpido, al palato sapido  e asciutto, al naso note di frutta e spezie con aroma persistenteL'abbinamento ideale è con cacciagione e carni rosse alla griglia.

Informations

www.mastrojanni.com

wine searcher











giovedì 19 gennaio 2017

Martini &Rossi Wine




Luck Is An Attitude

Nel 2011 la Martini & Rossi ha fatto una campagna pubblicitaria mondiale denominata "Luck Is An Attitude" che si identifica con la sua  filosofia aziendale di vivere al massimo e mettersi in gioco con ironia.

La nascita di Martini & Rossi risale al 1º luglio del 1847 e la sua sede produttiva è ubicata  a Pessione di Chieri in Piemonte: premiata alla Esposizione Internazionale di Parigi (1878), Martini  diventa  fornitore ufficiale della  Casa  Reale dei Savoia e di altre monarchie europee; negli anni '50 tra le celebri firme delle sue pubblicità  spicca il nome di Andy Warhol, al tempo sconosciuto ma autore della nota cartellonistica  nei colori guida del rosso ( il Martini classico) e del verde (Martini dry). 

L'azienda diventerà  sempre  più protagonista della vita sociale e della cultura: la Terrazza Martini nasce nel 1948 a Parigi, nella sede al numero 52 degli Champs Elysèes, location ideale per accogliere ospiti legate al mondo del cinema e della moda; negli anni Ottanta il brand si fisserà nella memoria del pubblico con lo spot di successo della pattinatrice con un Martini sul vassoio per le strade di Beverly Hills.

Nel 1970 nasce il Martini Racing Team e sarà sponsor ufficiale della Lotus del neo campione del mondo Mario Andretti e  il connubio vino e formula 1 risulterà vincente: oggi Andretti Winery è la cantina di proprietà del campione automobilistico italo-americano e da pochi anni è nel mercato dell' e-commerce su Amazon per vendere vino in Cina.  Il campione istriano rimane nel mondo delle corse con  Andretti Autosport della Indy Car series ed il figlio Marco Andretti seguirà le orme paterne.

Nel 1993 Gruppo Bacardi-Martini è il terzo gruppo al mondo  nel settore beverage per volume di affari e presente in 150 Paesi: lo stabilimento Martini di Santo Stefano Belbo nella bassa Langa è l'area vocata per la coltivazione e vinificazione delle uve Moscato Bianco per la produzione di Asti Martini;le origini del Moscato risalgono al primo insediamento di coloni greci  arrivati in Magna Grecia e il suo nome deriva da muscum (muschio) a causa del profumo intenso. Il vitigno Moscato raggruppa alcuni vitigni con uva di vario colore ma il moscato bianco è la più pregiata.

Dal 1989 l'Osservatorio Martini e Rossi per il miglioramento dell'uva Moscato opera sul territorio per salvaguardare e migliorare  la qualità di uve, in sinergia con gli obiettivi  dei suoi viticoltori  al fine di confrontare le loro esperienze.

Informations

www.martinierossi.it

sabato 7 gennaio 2017


Nobel and Rock 'n Roll

Il premio Nobel per il mantenimento della pace è stato previsto nel testamento di Alfred Nobel del 1895 ed è stato assegnato per la prima volta nel 1901: nel suo testamento fu indicato che il premio per la pace avrebbe dovuto essere deciso da un Comitato nominato dal Parlamento norvegese, costituito da membri da  componenti della Corte internazionale di Giustizia dell'Aja, e dai membri della Commissione dell'ufficio permanente internazionale di pace; la cerimonia di consegna del Nobel per la pace si tiene a Oslo ogni anno e a metà ottobre viene comunicata ufficialmente la nomina.

Il presidente della Colombia Juan Manuel Santos è il Nobel per la Pace 2016, artefice dell'accordo con la guerriglia colombiana delle Farc:questo premio è il giusto riconoscimento ai lunghi sforzi per riportare la pace in un paese devastato dalla guerra civile; nel 2012 il Premio Nobel per la Pace è stato conferito al dimissionario Presidente USA Barack Obama.

Un altro cittadino americano è stato nominato dall' Accademia Reale Svedese delle Scienze  per il Nobel per la letteratura 2016 per il suo impegno artistico e sociale: il noto cantautore Bob Dylan è stato scelto dai membri dell'Accademia in virtù del suo contributo alla musica popolare americana, in linea di continuità con la letteratura del passato (mitologia).

Bob Dylan ha influenzato generazioni di enofili americani e nelle strofe ha raccontato la sua filosofia del vino, al punto di  lanciarsi nella produzione vinicola in società con l'Ing.Antonio Terni, titolare della Fattoria Le Terrazze di Numana nelle Marche: durante un concerto fa avere a Dylan alcune bottiglie  di vino  Montepulciano (Rosso Conero) e nasce un connubio tra arte e vino con l'etichetta Planet Waves (dal titolo di un 33 giri ), vino blend di robusto Montepulciano d'Abruzzo e morbido  Merlot, premiato da  Slow Food in Italia. 

Il Montepulciano è un vino di montagna dal carattere pieno,che si caratterizza per il suo aroma fruttato  che ricorda il sottobosco e si percepisce l'influsso marino, che dona una accentuata 
sapidità: alla vista è rubino con riflessi porpora e al naso spicca la mora matura; si tratta di uno dei vini piu diffusi del Centro Italia, ottimo per abbinamenti con carne bianca e rossa, da servire possibilmente a 16 C°.

Informations

Fattoria Le terrazze


www.fattorialeterrazze.it

Wine Searcher